guandong negozio

Negozio: come ottenere l’effetto “Wow!”

Il negozio, la vetrina, il cliente: come è cambiata la relazione tra questi elementi e come interagiranno tra loro in futuro? Per rinnovare e personalizzare gli ambienti di vendita l’innovazione non è solo multimediale: grazie ai nuovi materiali e alla possibilità di utilizzare sistemi pratici e veloci è possibile trasformare la vetrina e il punto vendita in modo efficace, pulito, rapido e originale.

Anche se l’e-commerce ha inevitabilmente modificato le abitudini dei consumatori, non vuol dire che il negozio sta morendo. Occorre rinnovare, però, e trovare il modo di trasformare sempre più il punto vendita in un mondo in miniatura.

Il negozio a tre dimensioni

 

Per un’esposizione accattivante servono scenografie che dialogano con oggetti reali e che rendono gli allestimenti sempre più simili ad ambienti completi. Una risposta in questi anni è arrivata dalla stampa 3D, utile non più solo a creare manichini ma per realizzare figure, animali, gadget, oggetti fantasiosi o realistici. Può anche essere utilizzata per soluzioni che permettono di “uscire dalla vetrina”, di fare dialogare l’interno del negozio con l’esterno, per installazioni che spingono il cliente a entrare nel negozio. La produzione in 3D unisce la flessibilità di produzione con la possibilità di realizzare pezzi unici o volumi ridotti, senza aumenti di costo e di tempi.

In tema di 3D anche materiali leggeri come polistirene e EPS permettono di plasmare forme di ogni dimensione, che possono essere rifinite con un’ampia varietà di effetti e materiali. Le lavorazioni, mediante robot con 7 assi o con tecnologia di taglio a filo caldo, rendono possibile la realizzazione di qualsiasi elemento decorativo o espositivo partendo da un file 3D. Il progetto ottenuto viene poi protetto con uno speciale film poliuretanico e decorato in funzione delle specifiche esigenze. Infine, l’applicazione mediante speciali magneti a scomparsa ne rende facile e veloce la sostituzione in qualsiasi momento.

Pareti e pavimenti, tra effetti speciali e illusioni ottiche

 

Per decorare il negozio o la vetrina in modo spettacolare, i rivestimenti adesivi con effetto cromato, specchio o metallo consentono di creare forme ed elementi espositivi di forte impatto visivo in modo semplice ed efficace.

Non si tratta di pellicole, ma di veri e propri rivestimenti adesivi: come tali presentano uno spessore maggiore e una maggiore rigidità, che richiede particolare attenzione in caso di superfici curve e non lineari -vista la minore flessibilità del materiale- ma garantiscono la difficile formazione di bolle sotto la superficie.

L’aspetto più interessante resta la gamma di finiture, dalle texture materiche ai colori accesi, ma anche metallizzati, cromati e specchiati, che offrono possibilità creative a progettisti e visual-merchandiser per la realizzazione di progetti unici e di forte impatto visivo. Elemento di non poco conto se riferito al mondo delle esposizioni e del retail.

Se invece l’effetto ricercato è l’illusione ottica, le pellicole adesive sono la soluzione giusta. Sono infatti pochi gli effetti visivi che riescono a essere altrettanto impressionanti e originali quanto quelli degli autoadesivi per pareti e pavimenti, che permettono di promuovere il marchio o ricreare un’ambiente attraverso una sola immagine. Il cielo al posto del soffitto, un pavimento di foglie e ciottoli, pareti di alberi, scenografie spettacolari ottenute mediante pellicole speciali accuratamente studiate e certificate per il retail.

Se vuoi sapere di più su questo argomento non perderti il nostro workshop di giovedì 29 novembre 2018, dedicato proprio al retail!