Il pavimento magnetico

Mabos® è un sistema di pavimentazione magnetico in PVC estremamente innovativo, rapido, pulito, flessibile, elegante, pratico, ecologico, che non richiede l’utilizzo di collanti.
Il sistema di pavimentazione magnetica Mabos® permette di creare uno stile, un design e di dare un’immagine completamente nuova ai vostri ambienti in pochissimo tempo, grazie alla sua flessibilità ed alla varietà dei disegni nelle diverse collezioni e finiture.

Il suo aspetto estremamente realistico e naturale, unitamente alla sua praticità, qualità, resistenza e durabilità, collocano Mabos® come soluzione ideale per molte tipologie di ambienti. È disponibile una vasta gamma di decori e texture tra cui scegliere oppure è possibile personalizzare la superficie decorativa con soggetti originali. Viene fornito in diverse misure nei due formati in doghe o piastre. I suoi vantaggi principali:

  • posa semplice e veloce, senza l’utilizzo di collanti;
  • installazione e rimozione senza danneggiare il sottofondo;
  • facile sostituzione delle doghe/piastre rovinate;
  • removibile e riutilizzabile;
  • posabile anche su pavimenti già esistenti;
  • può essere posato direttamente su superfici metalliche;
  • calpestabile immediatamente dopo la posa (non necessita di tempi di attesa);
  • spessore di installazione: 3,5 mm;
  • riduzione dei costi di installazione;
  • buon assorbimento acustico;
  • superficie antiscivolo;
  • resistente in ambienti umidi;
  • comfort al calpestio;
  • adatto al traffico commerciale;
  • semplice pulizia e manutenzione;
  • lunga durata.

Il sistema di pavimentazione magnetico Mabos® è composto da due elementi: un materassino metallizzato -che viene steso direttamente sul sottofondo- ed un pavimento in PVC -che, grazie al suo rovescio magnetico, una volta posato, si unisce al materassino generando un corpo unico-.
Quest’ultimo è realizzato utilizzando PVC vergine e la sua produzione viene eseguita con il sistema dell’alta pressione a caldo — questa procedura è sinonimo di elevata qualità, durabilità e stabilità dimensionale.

Mabos® è la soluzione ideale per spazi commerciali, negozi, uffici, fiere e comunità, oltre ovviamente al settore residenziale. Permette di acquisire un nuovo stile senza fermo delle attività e di rinnovare il pavimento e l’immagine in tempi rapidi. È subito calpestabile. Come per tutti i pavimenti vinilici, anche per la posa di Mabos® occorre che il sottofondo sia perfettamente piano, fisso, senza crepe, pulito e asciutto. Può essere posato anche su pavimenti già esistenti come parquet, ceramica, linoleum, PVC, marmo, granito e pietra — nel caso in cui Mabos® sia posato su piastrelle in ceramica o marmo, accertarsi che eventuali dislivelli, irregolarità e/o fughe siano riempiti e livellati; se viene invece posato su feltro o moquette (rasata o a gugliato), verificare la sua “fermezza” prima della posa. È comunque consigliabile rimuovere questo tipo di vecchi rivestimenti, per motivi igienici.
Nelle zone in prossimità delle pareti si consiglia di lasciare una distanza di circa 4/5 millimetri dal bordo. In caso di posa in ambienti unici di medio-grandi superfici, valutare il posizionamento di giunti di dilatazione. Una volta posato, quindi unito al materassino metallizzato, il pavimento chiude il campo magnetico e, così facendo, permette di mantenere inalterate nel tempo le sue caratteristiche fisiche, senza influenzare le condizioni dell’ambiente in cui il pavimento è installato. Il PVC (cloruro di polivinile), spesso denominato semplicemente vinile, è un materiale termoplastico e una parte significativa della sua massa è composta da cloruro. I materiali termoplastici possono essere fusi ripetutamente: dopo essere stati scaldati fino ad una certa temperatura e modellati, si raffreddano, solidificandosi in nuove forme; il PVC, difatti, è usato per la produzione di beni dall’aspettativa di vita elevata, che possono essere più volte riciclati dopo il loro utilizzo. In questo modo si diminuisce la quantità di rifiuti e l’impiego di nuova materia primaI composti del PVC sono riciclabili al 100% fisicamente, chimicamente o energicamente. Dopo la separazione meccanica, la smerigliatura, il lavaggio ed il trattamento per eliminare le impurità, il PVC viene rilavorato con diverse tecniche (granulazione o polverizzazione) e riutilizzato per la produzione di nuovi beni.