Decorare con il wrapping

Una delle soluzioni oggi maggiormente in via di sviluppo per la decorazione di pareti e di superfici verticali in genere è quello delle pellicole adesive. Sono film e carte personalizzabili, disponibili in diversi spessori, che permettono di riprodurre sia effetti materici sia immagini grafiche di ogni genere, per creare ambienti di forte impatto visivo. Il grande vantaggio di questi prodotti consiste nella rapidità di installazione e pulizia, che si traduce nel poter effettuare la posa del materiale senza interrompere l’attività, ad esempio, di un ufficio o di un punto vendita. Questi materiali possono essere stampati in digitale con le tecnologie attualmente in commercio e sono particolarmente indicate anche per la riqualificazione di ambienti. Tra i player attivi in questo settore abbiamo la APA S.p.A., che offre un ampio range di materiali e soluzioni raccolti nella collezione Wall&Floor.

Una pellicola cast bianco lucido tipo “Murales” per la realizzazione di stampe di grande formato da applicare su pareti e muri anche irregolari, dotato di adesivo canalizzato per la fuoriuscita dell’aria. Tra le pellicole calandrate, invece, APA propone svariate tipologie di film, per rispondere ad un’ampia gamma di esigenze. Un film autoadesivo finitura “intonaco liscio opaco”, di adesività superiore, per applicazioni su pareti e muri anche irregolari e porosi — l’ottima stampabilità e la coprenza di questa pellicola assicurano colori accesi anche su sfondi scuri; la finitura “intonaco rustico opaco” e la finitura “tessuto” sono due ulteriori pellicole che si contraddistinguono per possedere un’elevata adesività ed un’elevatissima coprenza; tra le altre pellicole, spiccano l’elegante finitura “intonaco liscio opaco” e la finitura “extra-lucida”. Tutte le pellicole APA sono disponibili in svariate finiture, come l’intonaco liscio o l’intonaco rustico, nelle versioni lucido e opaco. Inoltre offrono tutte un’alta definizione di stampa ed asciugatura rapida degli inchiostri.

da un articolo della rivista Allestire, ed. marzo 2017